Premio Professoressa Anna De Martino 2017

Regolamento

Parte generale

1.       La Fondazione Vito Bisecco con il presente regolamento, in collaborazione con l’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Nicola Stefanelli” di Mondragone, indice il premio letterario e poetico dedicato alla Professoressa Anna De Martino, donna, madre, docente, presidente e guida per tanti giovani.

2.       Possono presentare gli elaborati gli iscritti all’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Nicola Stefanelli” di Mondragone e gli iscritti al secondo e al terzo anno della Scuola Secondaria di Primo Grado nell’anno scolastico 2017/2018 della città di Mondragone.

3.       Il Premio verrà conferito per esclusive ragioni di merito.

Termine di presentazione

1.       Gli elaboratori dovranno essere consegnati presso le segreterie dei rispettivi istituti entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 4 ottobre 2017. I lavori che giungeranno oltre tale data non saranno presi in considerazione.

Tema

1.       I partecipanti discuteranno la seguente traccia: “La vita di ogni comunità esige che si combatta fino in fondo il cancro della corruzione, dello sfruttamento umano e lavorativo e il veleno dell’illegalità” (Papa Francesco). Lottare per la legalità e per il rispetto dei diritti e dei doveri trasforma l’essere umano in essere sociale. Discutetene.”

Svolgimento

1.       Il partecipante sarà libero di trattare il tema nella forma letteraria in prosa o in versi.

2.       L’elaborato redatto su foglio A4 deve essere contenuto in massimo otto (8) cartelle scritte con carattere “Times New Roman” dimensione 12 e interlinea 1,5.

3.       Gli elaborati presentati dovranno essere opera originale ed inedita dell’autore. Gli Organizzatori e la Commissione giudicatrice non sono responsabili di eventuali plagi o violazioni di diritti d’autore da parte dei partecipanti. Eventuali omissioni riscontrate sia in sede di giudizio sia in seguito comporteranno l’esclusione dal Premio del partecipante.

Modalità di presentazione

1.       Gli elaborati dovranno essere consegnati in un plico contenente due (2) buste:

a.       Una busta contenente l’elaborato prescelto sul cui dorso deve essere riportata solo ed esclusivamente la seguente dicitura: “Premio Professoressa Anna De Martino 2017 – Elaborato”; nonché la categoria di appartenenza dell’opera: “Prosa” o “Poesia”.

b.       L’elaborato deve essere assolutamente anonimo, ragione per la quale sullo stesso non vanno apposti né firma né altri segni di riconoscibilità.

c.       Una seconda busta, debitamente chiusa, sul cui dorso va riportata la seguente dicitura: “Premio Professoressa Anna De Martino 2017 – Dati concorrente”. Tale busta deve contenere le generalità del concorrente, come di seguito specificato:

                                                               i.      Nome e Cognome;

                                                             ii.      Data e luogo di nascita;

                                                           iii.      Classe e Istituto frequentato.

Commissione giudicatrice

1.       Gli elaborati presentati sono sottoposti all’insindacabile ed inappellabile valutazione di una apposita Commissione giudicatrice istituita dalla Fondazione Vito Bisecco. I Commissari saranno selezionati tra il corpo docente della Scuola Secondaria di Primo Grado, per la correzione degli elaborati provenienti dall’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Nicola Stefanelli” di Mondragone, e tra il corpo docente dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Nicola Stefanelli” di Mondragone, per la correzione degli elaborati provenienti dalla Scuola Secondaria di Primo Grado. Tutti i Commissari parteciperanno alle attività giudicatrici in forma gratuita e in perfetta buona fede.

2.       La Commissione, dopo l’insediamento, procederà alla numerazione dei plichi pervenuti, possibilmente non in ordine cronologico di presentazione. Successivamente procederà all’apertura dei plichi e alla numerazione delle buste inserite negli stessi.

3.       Effettuati gli adempimenti di cui al precedente articolo, la Commissione procederà all’apertura della busta contenente l’elaborato rispettando la numerazione delle buste e alla sua valutazione, da esprimersi in decimi fino ad un massimo di dieci.

4.       Ultimata la fase di valutazione di tutti gli elaborati, la Commissione procederà all’apertura delle buste contenenti le generalità dei concorrenti ai fini del riconoscimento dell’autore dell’elaborato.

5.       Di seguito la Commissione procederà a redigere apposita graduatoria e alla nomina del vincitore della borsa di studio.

6.       I vincitori saranno resi noti nel corso della specifica cerimonia alla quale saranno invitati tutti i partecipanti del concorso.

7.       I concorrenti possono scegliere di partecipare per una sola categoria ammessa al concorso.

8.       L’attestato di merito garantisce punti di credito formativo per gli allievi del triennio dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Nicola Stefanelli” di Mondragone.

9.       Qualora da entrambi gli Istituti non dovessero pervenire elaborati dignitosi, meritevoli di premio, il budget sarà devoluto in beneficenza a persone individuate dalla Fondazione.

10.   La premiazione dei lavori avverrà il giorno 16 ottobre 2016 presso il Salone parrocchiale di San Rufino, viale Margherita – Mondragone (CE). Eventuali cambiamenti potranno essere comunicati dalla Fondazione Vito Bisecco tramite la pagina web ufficiale, la pagina Facebook ufficiale della Fondazione e tramite apposite locandine distribuite nei plessi scolastici e nella città.

11.   Gli elaborati presentati non saranno restituiti.

12.   La Fondazione si riserva la facoltà di pubblicare e divulgare a propria discrezione, integralmente o parzialmente, nei modi che saranno ritenuti più opportuni, anche in modalità elettronica, gli elaborati dei partecipanti indicando il nome dell’autore, ritenendosi a tanto autorizzata fin dal momento appena successivo alla premiazione ufficiale. Gli autori delle opere eventualmente pubblicate e divulgate e/o gli esercenti la potestà genitoriale rinunciano a qualsiasi compenso relativo a tali opere mantenendo comunque la proprietà dei diritti d’autore.

13.   La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente Regolamento e l’inosservanza di una qualsiasi delle norme in esso contenute costituisce motivo di esclusione.

Trattamento dei dati personali

1.       Ai sensi dell’articolo 13, comma 1, del D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di dati personali” e successive modificazioni e integrazioni, i dati personali forniti dai candidati sono registrati e trattati esclusivamente per le finalità di gestione della procedura selettiva e dell’eventuale procedimento di assegnazione dei premi e pubblicizzazione degli elaborati o di parte di essi.

2.       Titolare del trattamento dei dati personali è la Fondazione Vito Bisecco

Firmato

La Fondazione Vito Bisecco

Giuseppina Casapulla, dirigente scolastica dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Nicola Stefanelli” di Mondragone.

Antonietta Turco e Giovanna Nardella, docenti responsabili